ASSOCIAZIONE
CANTONALE
TICINESE DI
GINNASTICA

ACTG

MANIFESTAZIONI

04/12/2022
INDIACA: CT 2022-23 // OPEN

DISCIPLINE

IL GINNASTA

MAGAZINE

La rivista “IL GINNASTA” è pubblicata sin dalla fondazione dell’ACTG nel 1869 e offre ampio spazio a tutte le attività delle discipline praticate. Non mancano pure gli articoli di carattere generale e tocca anche la salute e l’alimentazione. La rivista dà spazio alle voci delle sezioni, come pure a quelle dei lettori. Non mancano le novità della Federazione svizzera di ginnastica (FSG).

NOVITÀ

23 EVENTI IN PROGRAMMA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
27/10/2022

Interessanti ribassi sui premi delle assicurazioni complementari!
Dedicati a tutti i membri attivi nelle società di ginnastica dell’ACTG
Leggi la news per avere tutte le informazioni.

28/07/2022

Partecipa e vinci al CONCORSO gentilmente offerto dal nostro partner CSS.
-> CLICCA QUI PER PARTECIPARE, hai tempo fino al 31.12.2022
Premio: pernottamento al Momò Bellavista per due persone, cena e colazione per due persone all’Osteria la Peonia

19/07/2022

Sei alla ricerca di un'attività ginnica, per te o per tua/o figlia/o, per la stagione 2022/23?
Leggi la presente news per orientarti.

Nel 2002 l’Associazione Cantonale Ticinese di Ginnastica decide di creare i centri di élite per la ginnastica artistica e ritmica, secondo le severe esigenze della Federazione Svizzera di Ginnastica, una sede fissa, allenatori professionisti e atleti talentuosi disposti ad allenarsi una ventina di ore alla settimana.

L'ASSOCIAZIONE

L'Associazione Cantonale Ticinese di Ginnastica (ACTG) nasce il 20 febbraio 1869 e conta oggi circa 9'000 membri e 31 società affiliate, distribuite su tutto il territorio cantonale. L’ACTG risulta quindi la seconda più grande associazione sportiva del Cantone. Per questo essa può andar fiera della sua storia e delle sue tradizioni centenarie. La Ginnastica però è soprattutto movimento e quindi evolve sia organizzativamente sia tecnicamente, volendosi garantire un futuro al passo coi tempi. Il fare ginnastica è fonte di vita tanto per il corpo quanto per le esperienze umane e associative che ne derivano.